Nuovo menù menù


Cerca
in questo sito

sitelevel.com





Copyright ® IMPERO
E' vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine contenute in questo sito.
Sito realizzato con Blocco Note
Webmaster: Emanuele P.
Sito creato l'1 luglio 2000
Aggiornato: sempre.
Privacy Policy






TRATTATO DI MUTUO RICONOSCIMENTO, COOPERAZIONE E RELAZIONI DIPLOMATICHE TRA LA REPUBBLICA DELLE TERRE D'OLTREOCEANO E IMPERO

Art. 1 - La Repubblica delle Terre d’Oltreoceano (RTO) riconosce Impero (IMP), come una nazione sovrana ed indipendente.
Impero riconosce la Repubblica delle Terre d’Oltreoceano, come una nazione sovrana e indipendente.

Art. 2 - Ci sarà un pepetuo stato di amicizia e cooperazione tra RTO e IMP. Le due Nazioni firmatarie sottoscriveranno una perpetua risoluzione di pace tra loro e altri stati e microstati.
Le Nazioni che facciano parte di organizzazioni internazionali, provvederanno, in nome della loro amicizia, ad inoltrare le eventuali richieste di adesione dell’altro stato, quando queste siano subordinate alla sponsorizzazione.

Art. 3 - RTO e IMP rifiutano ogni politica aggressiva, di guerra e/o ostile, ripudiando la guerra come strumento di pressione politica, e di risoluzione dei conflitti internazionali.

Art. 4 - RTO e IMP cooperano in ogni campo della politica, per la promozione della pace, libertà, giustizia, prosperità e cultura tra i due Stati, e cooperano perchè questi principi siano condivisi da altri stati e microstati.

Art. 5 - RTO e IMP riconoscono ai rispettivi cittadini in visita in entrambi i paesi, gli stessi diritti e la stessa libertà, in rispetto delle leggi vigenti in ciascuno di essi.

Art. 6 - La Reggenza della Repubblica delle Terre d’Oltreoceano concederà, previa accettazione, la cittadinanza onoraria a Psicopatico E., fondatore di Impero. La cittadinanza di Impero sarà altresì concessa a Valerio Ippolito, Capo dello Stato della Repubblica delle Terre d’Oltreoceano.

Art. 8 - Il diritto di visita a cittadini di entrambi gli Stati verrà concesso solo a coloro che accetteranno espressamente la sovranità e l’indipendenza dei due Stati, ovvero ai familiari in visita, con il proposito di stabilire la maggiore cooperazione tra i due Stati.
La materia di immigrazione sarà definita con apposito trattato.

Art. 9 - La Repubblica delle Terre d’Oltreoceano accrediterà presso Impero una missione diplomatica, del rango d’ambasciata, previa comunicazione ed exequatur del Ministero degli Esteri. Altrettanto farà Impero.

Art. 10 - La Repubblica delle Terre d’Oltreoceano accrediterà presso Impero una missione consolare, previa comunicazione ed exequatur del Ministero degli Esteri. Altrettanto farà Impero.

Art. 11 - In rispetto delle convenzioni internazionali, saranno garantite al personale diplomatico e consolare non onorario le immunità dalla giurisdizione civile e penale degli stati in cui sono in missione.
E’ fatto salvo, ai sensi delle convenzioni di Vienna, il diritto dei ministri degli Esteri di ritirare l’exequatur, con proprio decreto non motivato, al personale diplomatico e consolare che sia classificato come "persona non gradita".

Art. 12 - L’ambasciata della Repubblica delle Terre d’Oltreoceano provvederà ad inviare al Governo di Impero gli specimen dei propri passaporti, ovvero ogni informazione che sarà ritenuta utile per il riconoscimento dei cittadini della RTO e del personale diplomatico e di servizio. Altrettanto potrà fare l’Ambasciata di Impero, a propria discrezione.

Art. 13 - Le Ambasciate e i Consolati degli stati firmatari forniranno assistenza e protezione ai cittadini di entrambi gli stati, presso nazioni ed organizzazioni straniere.

Art. 14 - Questo Trattato può essere emendato, rivisto, allargato con l'accordo di entrambi gli Stati.

Art. 15 - Questo Trattato ha validità indefinita. Ogni modifica deve essere sottoposta alle competenti autorità di entrambe le Nazioni.

Art. 16 - Questo Trattato potrà essere redatto in lingua inglese, e sarà pubblicato presso i siti web dei rispettivi governi.
In caso di ogni contestazione, farà fede il testo originale in italiano.

Art. 17 - Questo trattato è sottoposto alla ratifica dei governi della RTO e di IMP, entro sette giorni dalla firma dei rappresentanti degli Stati. Lo stesso entrerà in vigore all’avvenuto scambio degli strumenti di ratifica.

Fatto il 29 novembre 2003

per Impero
Emanuele P.
Fondatore e Governatore di Impero

per la Repubblica delle Terre d’Oltreoceano
Valerio Ippolito
Ministro plenipotenziario della Repubblica delle Terre d’Oltreoceano

menù


NEWS