Nuovo menù menù


Cerca
in questo sito

sitelevel.com





Copyright ® IMPERO
E' vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine contenute in questo sito.
Sito realizzato con Blocco Note
Webmaster: Emanuele P.
Sito creato l'1 luglio 2000
Aggiornato: sempre.
Privacy Policy






GUIDA ALL'IMPERO

Benvenuto nella tua nuova nazione!
Questa è una breve e sintetica guida per aiutarti a fare i primi passi e facilitare la tua integrazione nell'Impero.

*** COSA FARE ORA? ***

Diventato cittadino puoi scegliere se mantenere una cittadinanza passiva o attiva.
• Cittadini Passivi: sono coloro che non interagiscono con la nazione e con il resto della cittadinanza e che al massimo votano alle elezioni.
• Cittadini Attivi sono coloro che partecipano alla vita imperiale interagendo con gli altri cittadini e svolgendo attività politiche, culturali, sociali o ludiche.

Se vuoi darti alla Politica puoi fondare o iscriverti a un Partito e partecipare alle Elezioni. In questo modo, oltre a portare avanti le istanze del tuo partito, potrai ricoprire incarichi istituzionali.
La Cultura è invece costituita sia dall'ambito identitario, sia dall'ampliamento del nostro patrimonio culturale: puoi quindi contribuire allo sviluppo ed alla diffusione della nostra lingua, all'accentuazione dei nostri tratti identitari oppure produrre opere artistiche di ogni genere come libri, fotografie, musica, disegni, film ecc... e partecipare a concorsi o altri progetti o addirittura organizzarli tu stesso.
Le attività Ludiche consistono in tornei o sfide in videogiochi ed eventualmente attività sportive, potrai partecipare o istituire campionati imperiali di determinate discipline.
Oppure potrai semplicemente dedicarti a divenire parte integrante della Comunità, interangendo con gli altri cittadini, sviluppando quindi rapporti di amicizia o collaborazione.
Puoi anche stabilire tu stesso a cosa dedicarti, senza ingerenze da parte di nessuno, fondando un Ente Privato. Sarai tu il proprietario e quindi deciderai tu quali attività svolgere.

*** COME INTERAGIRE ***

Essendo, per il momento, privi di un territorio fisico le attività imperiali e la gestione della micronazione si svolgono prevalentemente tramite le sue piattaforme virtuali, in particolar modo attraverso l'ausilio del Forum Imperiale.
Per partecipare attivamente è quindi necessario registrare un account nel Forum Imperiale: è buon costume scegliere lo stesso nominativo usato come nickname nella richiesta di cittadinanza o almeno uno simile.

Il forum è suddiviso in cinque zone:
• Off Topic: la sede dove può essere postata qualsiasi cosa, anche non riguardante la micronazione.
• Micronazione: dove hanno sede la cartella principale della Micronazione, nella quale può trovare spazio qualsiasi tematica riguardante l'Impero che non trovi affinità con altre cartelle del forum, poi l'Enclave Imperiale dove sviluppare e parlare la lingua imperial, lo Sviluppo Culturale Nazionale, il centro dove i patrioti pianificano e propongono i progetti più importanti, l'Università Imperiale dove chiunque può presentare lezioni o relazioni su qualsiasi argomento e infine Servizi & Assistenza presso la quale si può ricevere l'aiuto relativamente ai servizi offerti dall'Impero o alle sue piattaforme.
• Istituzioni: di questa sezione fanno parte le cartelle del Gran Consiglio, del Governo, della Corte Costituzionale, del Consiglio dei Gran Maestri, dei Ministeri e delle Ambasciate. Una piccola parte di queste è accessibile solamente a coloro che ricoprono determinate cariche, mentre le altre sono ad accesso libero per i cittadini imperiali.
• Partiti: composta sia da una cartella principale per discussioni generali, propaganda e fondazione di forze politiche, sia dalle sedi virtuali di tutti i partiti imperiali.
• Enti Privati: qui risiedono le cartelle degli enti privati, regolamentati dai loro proprietari.
• Archivio: il luogo dove vengono spostate discussioni obsolete, di enti non più esistenti o che i proprietari non intendevano più ospitare nella loro sede.

Inizialmente è possibile sentirsi disorientati, ma frequentando l'ambiente è possibile integrarsi appieno nella comunità, trovare il proprio spazio e diventare una colonna portante della nostra nazione.

*** COS'E' L'IMPERO ***

La Micronazione Sovrana Impero è una micronazione extra-territoriale ovvero una vera e propria nazione sprovvista di territorio.
L'Impero è una Monarchia Costituzionale in cui vige un sistema minarchico e dove le istituzioni si dividono in meritocratiche e democratiche.

• Micronazione: Una micronazione è un'entità costituita da un piccolo gruppo di persone con identità o interessi comuni che aspira alla propria autodeterminazione. Essa può essere Territoriale, ovvero situata su un territorio, o Extra-Territoriale, cioè priva di una base fisica.
• Minarchismo: Uno stato minarchico ha come unico scopo quello di tutelare la vita, la libertà e la proprietà dei suoi cittadini; nell'Impero lo stato ha solo una funzione amministrativa.
• Monarchia Costituzionale: Siamo una monarchia perché il nostro valore fondamentale è la libertà e quindi riteniamo che sia necessario avere una personalità che salvaguardi i nostri principi e la nostra identità, impedendo che la nostra nazione venga stravolta da logiche di maggioranza; poniamo sopra ad ogni cosa l'individuo e non la massa. La monarchia è inoltre un elemento caratteristico e tradizionale della nostra cultura.

*** SCOPI ***

Gli obiettivi di Impero sono quindi riassumibili in tre parole: Libertà, Identità, Indipendenza. Identità perché abbiamo un'identità ed una cultura propria che si caratterizzano sempre di più e quindi vogliamo il riconoscimento ufficiale della nostra etnia; indipendenza perché il nostro è un progetto serio e vogliamo ottenere una sovranità inizialmente extra-territoriale e come obiettivo finale territoriale; libertà perché è il nostro principio fondante e vogliamo che venga garantita ai nostri cittadini e che ci venga quindi data la possibilità di fare in modo che ciò avvenga.

*** CULTURA ***

Uno degli elementi che testimonia il fatto che siamo una nazione è l'esistenza di un'identità e di una cultura imperiale. In particolare siamo dotati di una nostra lingua, l'Imperial che affianca l'italiano come lingua ufficiale. Un'altra caratteristica della nostra comunità risiede nel fatto che è divisa in gradi: Imperatore, Gran Maestri, Pari Onorari, Pari, Cittadini Onorari, Discepoli, Gregari.
Questi non comportano nessuna discriminazione e in genere simboleggiano il valore dei cittadini in base al loro apporto alla nazione.
Anche la nostra costituzione incide fortemente sull'identità nazionale. La Costituzione Imperiale è infatti divisa in due parti: Principi Fondamentali e Ordinamento.
L'articolo 11 che si auto-tutela sancisce l'organigramma istituzionale ormai parte della nostra tradizione mentre i primi 7 articoli inattacabili offrono i principi base della nostra nazione, riassumibili nel seguente modo:
• Indipendentismo: l'Impero ambisce a diventare di fatto una nazione sovrana e indipendente.
• Uguaglianza Formale: tutti i cittadini hanno le stesse libertà.
• Libertà Individuale: i diritti naturali di ogni individuo ovvero libertà, vita e proprietà sono intoccabili.
• Volontarietà: nessuno è obbligato a diventare imperiale e chi lo diventa può rescindere, comunicandolo, la cittadinanza quando lo desidera.
• Ecologismo: qualsiasi azione non deve danneggiare l'ambiente naturale.
• Antispecismo: a qualsiasi specie vengono riconosciuti i propri diritti in rapporto alla sua natura.
• Univocità: l'unico stato imperiale è quello fondato e riconosciuto dal suo fondatore e che ad esso dà continuità.
• Autonomia: la responsabilità di un'azione è di chi la compie, le colpe di autorità e cittadini quindi non devono ricadere sulla comunità.

*** LEGGI ***

Il diritto imperiale è costituito da cinque fonti, elencate in ordine di importanza e priorità:
• Costituzione: è il fondamento dell'Impero, il contratto tra lo stato e chi sceglie di diventare cittadino.
• Codice Penale: contiene tutti le azioni considerate reato, le relative pene e le modalità con cui si svolgono i processi.
• Leggi: sono discusse e votate dal Gran Consiglio e necessitano della firma dell'Imperatore, data la natura dello stato possono essere solo di carattere amministrativo.
• Decreti: hanno lo stesso valore delle leggi ma a differenza di queste hanno carattere provvisorio e possono essere emessi da Ministri, Primo Ministro e Imperatore.
• Consuetudine: si considerano tali sia il richiamo a metodi adottati in precedenza sia accordi tra le parti interessate ad una determinata questione.
• Imperatore: è l'ultima fonte del diritto imperiale a cui si ricorre solamente in mancanza di riferimenti nelle fonti precedenti.

*** ISTITUZIONI ***

Fondamentalmente l'Impero è composto da cinque organi istituzionali:

• Consiglio dei Gran Maestri
Imperatore: è il capo dello stato e se possibile viene nominato dall'Imperatore uscente; amministra Esteri e Difesa e veglia su principi e istituzioni imperiali, per questo può porre il veto sulle leggi e sulle modifiche costituzionali.
Gran Maestri: vengono nominati dall'Imperatore per meriti ed affidabilità; loro compito è difendere i principi e le istituzioni imperiali, assistere l'Imperatore nell'amministrazione di Esteri e Difesa e fare da Giuria nei processi.
Ministro della Difesa: viene nominato dal Consiglio dei Gran Maestri ogni 6 mesi, ha il compito di garantire la sicurezza della nazione e di gestirne le forze di difesa.
Ministro degli Esteri: viene nominato dal Consiglio dei Gran Maestri ogni 6 mesi, gestisce i rapporti con nazioni, stati ed organizzazioni estere.

• Governo
Primo Ministro: è il capo del governo e viene eletto dai cittadini ogni 6 mesi tramite elezioni; amministra il Governo e si occupa di fare in modo che i ministri realizzino il programma elettorale della sua forza politica.
Vice Primo Ministro: viene nominato dalla forza politica che vince le elezioni, aiuta il Primo Ministro e se questo viene sfiduciato ne prende il posto.
Ministro degli Interni: viene nominato dalla forza politica che vince le elezioni e si occupa delle verifiche e delle procedure di enti e istituzioni.
Ministro della Giustizia: viene nominato dalla forza politica che vince le elezioni e si occupa della gestione della giustizia e del controllo della legalità.
Ministro della Cultura: viene nominato dalla forza politica che vince le elezioni e si occupa dello sviluppo e della tutela della cultura e dell'identità imperiali.
Ministro dell'Informazione: viene nominato dalla forza politica che vince le elezioni e si occupa di informare la cittadinanza di quanto accade nella micronazione.
Ministro dell'Informatica: viene nominato dalla forza politica che vince le elezioni e si occupa della gestione delle piattaforme virtuali imperiali.
Ministro della Propaganda: viene nominato dalla forza politica che vince le elezioni e si occupa di pubblicizzare la nazione e del reclutamento di nuovi cittadini.

• Gran Consiglio
Presidente del Gran Consiglio: viene eletto dai 10 deputati ogni 6 mesi, non ha poteri ed ha il compito di svolgere operazioni di routine all'interno del Gran Consiglio.
Deputati: sono 10 e vengono eletti democraticamente tramite elezioni ogni 6 mesi, con una ripartizione di seggi proporzionale alla percentuale di voti ottenuta dalle forze politiche; il loro compito è di discutere e votare le leggi e le modifiche costituzionali.

• Magistratura
Magistrato: il ruolo viene ricoperto dal Ministro della Giustizia o dall'Imperatore durante i processi.
Giuria: durante i processi è composta da 5 persone, con priorità ai Gran Maestri o eventualmente ai Pari Onorari.

• Corte Costituzionale
Presidente della Corte Costituzionale: è il primo membro della Corte Costituzionale e ne dirige le operazioni, viene nominato ogni 6 mesi congiuntamente dal Ministro della Giustizia e dall'Imperatore.
Giudici: sono 4 e vengono nominato ogni 6 mesi congiuntamente dal Ministro della Giustizia e dall'Imperatore.

Per partecipare alle Elezioni e quindi concorrere per ottenere la guida del Governo e seggi nel Gran Consiglio, nel momento in cui vengono indette le elezioni devi presentare una Lista ed un Programma Elettorale. Possono candidarsi Coalizioni, Partiti e Liste cittadine.

*** ENTI PRIVATI ***

Ogni cittadino ha la libertà di fondare qualsiasi genere di ente privato di cui è legalmente proprietario.
Possono essere quindi creati circoli, associazioni, giornali, editori, chiese, aziende, scuole, società, ecc...
Solamente gli enti statali e gli enti privati che scelgono di collaborare con lo stato possono essere sottoposti a regolamentazioni mentre gli enti prettamente privati non possono subire ingerenze da parte delle istituzioni.

*** DUBBI ***

Se sei in difficoltà o ti servono ulteriori chiarimenti puoi:
- consultare il sito ufficiale della Micronazione Sovrana Impero;
- chiedere chiarimenti nel Forum Imperiale;
- chiedere informazioni via e-mail



menù


NEWS