Nuovo menù menù


Cerca
in questo sito

sitelevel.com





Copyright ® IMPERO
E' vietata la riproduzione,
anche parziale, delle
pagine contenute in questo sito.
Sito realizzato con Blocco Note
Sito creato l'1 luglio 2000
Privacy Policy






RIFORMISTI DEMOCRATICI SOLIDALI

SIGLA RDS
FONDAZIONE 13 settembre 2003
FONDATORE Nemo Blau
CHIUSURA 17 dicembre 2006
PRINCIPI Dal documento 1.1 fondativo: " Crediamo in una micronazione estesa. Vogliamo riformare Impero per espandere la popolazione. Vogliamo costituire una comunità solidale al suo interno e verso l'esterno, retta da un sistema democratico, capace di produrre servizi di crescita e ludici per i suoi cittadini; in grado di fare opinione verso l'estero e di coinvolgere la popolazione in progetti comuni. RDS lancia un cammino di sforzi condivisi per elaborare un insieme di codici e leggi per un modello esemplare di società avanzata".
RDS è un partito politico aperto, fondato sul congresso degli iscritti, uniti dall'obiettivo comune di ambire a una società avanzata, democratica e solidale. Una società modellata sulla partecipazione attiva dei cittadini, che approdi a una comunità propositiva e profonda, sensibile ai temi della solidarietà e del progresso, attraverso riforme diffuse delle regole istituzionali, economiche e sociali. La gestione di tale società è affidata alla rappresentanza decisa dalle libere elezioni tra cittadini, senza vincoli di mandato tra partiti ed eletti.
Nello schema imperiale, RDS punta all'allargamento della platea partecipativa, sia sulle scelte politiche sia sulle strategie amministrative. Il primo risultato della rinnovata politica di Impero dovrà necessariamente essere quello dell'espansione demografica, da perseguire attraverso l'offerta di diritti e prerogative di partecipazione ai nuovi cittadini. A questo fine, sono necessarie serie riforme dell'assetto istituzionale e sociale. La legge elettorale deve consentire un maggiore accesso alle cariche politiche, consegnando più potere ai cittadini attraverso il voto di preferenza. La riforma istituzionale dovrà snellire il procedimento decisionale e liberare progressivamente l'amministrazione di Impero dal diritto di rango per consegnarla alla vita democratica. In questo modo, per altro, la società avanzata troverà gli antidoti contro le aberrazioni e le distorsioni della partitocrazia e delle ideologie totalitarie.

IL PASSATO DEI RIFORMISTI DEMOCRATICI SOLIDALI


menù


NEWS