Nuovo menù menù


Cerca
in questo sito

sitelevel.com





Copyright ® IMPERO
E' vietata la riproduzione,
anche parziale, delle
pagine contenute in questo sito.
Sito realizzato con Blocco Note
Sito creato l'1 luglio 2000
Privacy Policy






ANNO 2006

Gennaio:
- Si svolgono, con la partecipazione per la prima volta di tutti i partiti imperiali, le terze elezioni imperiali con affluenza record del 58% equivalente a 60 votanti, che sanciscono la vittoria dell'Alleanza Tripartitica Imperiale (costituita da Movimento Autonomia & Libertà, Federazione Italica e Partito Riformista Imperiale) che ottiene 27 voti, conquistando la guida del Governo e 4 seggi. La diretta avversaria, la coalizione Unità Democratica Imperiale (composta da Partito Comunista Imperiale, Partito Libertario della Micronazione, Partito Liberale Progressista, Partito dei Laici Razionalisti, Movimento Anarchia Illuminata e Movimento Imperiale Costituzionale) raccoglie solamente 18 voti, riuscendo però a conquistare 3 seggi. I partiti indipendenti (Partito dei Fasci Combattenti, Partito dell'Aristocrazia Illuminata e Partito Socialista Repubblicano-Movimento Bucolico Pastorale) partecipanti a queste elezioni ottengono un seggio ciascuno, ad esclusione del Partito Mangiamo Tutti. Il nuovo Governo assume la denominazione di Governo ATI ed è guidato da Luca Blau che ricopre per la seconda volta la carica di Primo Ministro.
- Fondazione del Partito Neo-Pagano Imperiale (PNPI), promotore della diffusione del paganesimo nella micronazione, e del Partito Socialista Imperiale (PSI), basato su un socialismo moderno.
- Nascita della coalizione Sinistra Imperiale (SI) costituita da Partito Neo-Pagano Imperiale e Partito Socialista Repubblicano-Movimento Bucolico Pastorale.
Febbraio:
- Fusione di Partito Liberale Progressista, Partito dei Laici Razionalisti e Movimento Costituzionale Imperiale a formare la Casa dei Riformisti Liberaldemocratici (CRLD) che subentra ai tre nella coalizione Unità Democratica Imperiale.
- Forti attacchi ad opera del Partito Socialista Repubblicano-Movimento Bucolico Pastorale nei confronti del Partito Socialista Imperiale; prendendo le difese di quest'ultimo l'Imperatore diviene mira del PSR-MBP. Questo accadimento provoca lo scioglimento della coalizione Sinistra Imperiale, ad opera del Partito Neo-Pagano Imperiale fedele all'Imperatore.
- Viene formalmente concepita la denominazione di Micronazione Sovrana Impero.
Marzo:
- Attacco da parte di un terrorista italiano alla sede virtuale della Coalizione Nera, comprendente partiti di destra sociale, nella Repubblica Democratica di Ponferrata: con la complicità di Forumcommunity tale sede viene spazzata via. Lo stesso tentativo contro la sede del Partito dei Fasci Combattenti di Impero viene respinto, mancando l'appoggio ad esso di Freeforumzone, il proprietario del servizio utilizzato da Impero per il Forum.
Aprile:
- Fondazione del Movimento Epuratico Imperiale, incentrato sull'ordine e su pene severe per chi infrange le leggi.
- La guida del Partito Socialista Repubblicano-Movimento Bucolico Pastorale viene condannata per diffamazione nei confronti dell'Imperatore; la stessa persona, coadiuvata dagli ultimi due membri rimasti nel PSR-MBP compie atti di sovversione verso la Monarchia Costituzionale.
Maggio:
- Tutti i tre membri rimasti nel Partito Socialista Repubblicano-Movimento Bucolico Pastorale vengono condannati per Alto Tradimento ed espulsi definitivamente da Impero. La nuova dirigenza di tale partito lo trasforma in Democrazia Socialista (DS).
- Viene conferito il grado di Gran Maestro a Luca Bandieras, Luca Blau, Federico Konstitution, Jacopo Septe, Salvatore Konstitution ed Andrea Spikas che entrano a far parte del Consiglio dei Gran Mastri.
Giugno:
- Entra in vigore il nuovo Codice Penale Imperiale: Il primo cittadino ad essere giudicato in base ad esso è Lorenzo Aquila, divenuto da poco Capo Partito del Partito Mangiamo Tutti, il quale viene condannato ad Espulsione Definitiva per Uso di falsi dati o più nickname.
- Viene creato l'Osservatore Imperiale, un nuovo esperimento giornalistico privato che diverrà importante strumento di informazione per la micronazione.
- Reciproco riconoscimento tra Impero ed Inner Realm of Patria (Antarbhumi Ramrajya), micronazione induista.
Luglio:
- Viene stipulato un trattato di riconoscimento reciproco tra Impero e El Estado Soberano de Hezpenya, una neonata micronazione virtuale.
Agosto:
- Il presidente e fondatore del Consiglio del Quinto Mondo, Cesidio Tallini, espelle Impero dalla sua organizzazione a seguito di dibattiti con alcuni cittadini imperiali. Considerando ormai il 5WC monopolizzato dalle idee personali del suo creatore e constatando che tale organizzazione ha ormai corrotto alcuni dei vecchi ideali che la caratterizzavano, Impero non fa reclami sull'accaduto.
- Il Movimento Epuratico Imperiale diventa Alleanza Imperiale (AI), mentre Democrazia Socialista si trasforma nei Riformisti Democratici Solidali (RDS). Intanto Partito Riformista Imperiale e Partito dell'Aristocrazia Illuminata si fondono e formano Monarchia e Riformismo (MR), partito filo-monarchico e basato su un riformismo moderato. Questi subentra al Partito Riformista Imperiale nella coalizione Alleanza Tripartitica Imperiale.
Settembre:
- Il Partito Libertario della Micronazione cambiando dirigenza diviene Movimento Libertario Imperiale (MLI); anche il Partito Mangiamo Tutti subisce la stessa sorte trasformandosi in Movimento Populares Imperiale (MPI), così come Alleanza Imperiale diventa Movimento Sociale Imperiale (MSI). La coalizione Alleanza Tripartitica Imperiale riacquisisce tale denominazione, escludendo il Partito Neo-Pagano Imperiale che entrandone a far parte nei mesi precedenti l'aveva resa Alleanza Tetrapartitica Imperiale.
- Impero stringe, attraverso un trattato di pace e riconoscimento, rapporti con Barûle Regnum, un governo in esilio che rappresenta la popolazione afro-americana situata nell'attuale Colombia e ne rivendica l'autodeterminazione.
- Impero dichiara il suo appoggio morale allo Stato Libero di Christiania, una micronazione territoriale autonoma situata all'interno di Copenaghen e che riceve minacce di smantellamento da parte del governo danese.
Ottobre:
- Si concludono le quarte elezioni imperiali, nelle quali si riconferma l'Alleanza Tripartitica Imperiale (formata da Movimento Autonomia & Libertà, Federazione Italica e Monarchia e Riformismo) che ottiene 4 seggi contro i 3 della coalizione avversaria Unità Democratica Imperiale (formata da Partito Comunista Imperiale, Partito Socialista Imperiale e Casa dei Riformisti Liberaldemocratici), che nel corso dell'anno ha perso l'appoggio di Movimento Anarchia Illuminata e Movimento Libertario della Micronazione. Proprio questi ultimi due partiti ottengono un discreto risultato da indipendenti e guadagnano un seggio ciascuno così come il Partito dei Fasci Combattenti. Nessun seggio invece per Movimento Sociale Imperiale, Movimento Populares Imperiale e Riformisti Democratici Solidali. Viene quindi formato il secondo governo guidato dall'Alleanza Tripartitica Imperiale denominato ATI 2 ed il Primo Ministro è Andrea Spikas.
- Sorge il Partito della Distinzione Sociale (PDS) che intende accentuare la meritocrazia ed il patriottismo attraverso il servizio allo stato.
- Nasce la lingua Imperial, un'idioma derivante dall'Interlingua con influenze dall'Italiano ma che si caratterizzerà sempre più e diviene seconda lingua ufficiale imperiale affiancando l'Italiano.
Novembre:
- Viene sviluppata Wikimperia, una grande enciclopedia interattiva in Lingua Imperiale.
Dicembre:
- Chiude il primo partito della storia imperiale, Riformisti Democratici Solidali, anticamente Partito Socialista Repubblicano-Movimento Bucolico Pastorale, ormai abbandonato.
- Nasce Nuovo Impero (NI), partito basato sull'idea di uno stato capace di mantenere democrazia e libertà.
- Viene creata la Casa del Fascio (CDF), nuovo partito che integra le diverse anime che hanno caratterizzato il fascismo nella storia.
- La Micronazione Sovrana Impero viene citata nel libro "Cambiare Identità è possibile, ecco le prove" di Giovanni Caporaso.

Vai all'anno seguente (2007)

menù


NEWS