Nuovo menù menù


Cerca
in questo sito

sitelevel.com





Copyright ® IMPERO
E' vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine contenute in questo sito.
Sito realizzato con Blocco Note
Webmaster: Emanuele P.
Sito creato l'1 luglio 2000
Aggiornato: sempre.
Privacy Policy






USI E COSTUMI

GIORNATA DELLA MEMORIA

La Giornata della Memoria è una ricorrenza, introdotta nel 2005 ed iniziata nel 2006. Ogni 2 novembre è usanza della cittadinanza commemorare tutte le vittime innocenti di eccidi o genocidi. In particolare ogni anno la giornata viene dedicata ad un particolare accadimento, sul quale vengono realizzati approfondimenti ed una relazione affinché le vittime non vengano mai dimenticate.
2 novembre 2006: Massacro di Wounted Knee
2 novembre 2007: Genocidio dei Tasmaniani

2 novembre 2008: Vittime del comunismo in Estonia
2 novembre 2009: Assedio di Famagosta
2 novembre 2010: Massacro di Gaeta

AWARDS IMPERIALI

Gli Awards Imperiali sono una manifestazione introdotta nel 2005 e tenuta dalla cittadinanza durante le celebrazioni per l'anniversario della fondazione di Impero, l'1 febbraio. Ha perlopiù carattere goliardico e si svolge facendo votare agli imperiali un cittadino in ognuna delle seguenti categorie: cittadino più utile, cittadino più inutile, cittadino più simpatico, cittadino più serio, cittadino più "sciemo", miglior ministro (in carica), migliore recluta (imperiale da 6 mesi), sorpresa dell'anno e imperiale dell'anno. Spesso l'ultima categoria assume un carattere più significativo.
Ecco l'albo d'oro degli Imperiali dell'anno:
10 luglio 2005: Conte di Ospitaletto & Manolo
1 febbraio 2006: Duck Luca
10 luglio 2006: Duck Luca
1 febbraio 2007: Elion
1 febbraio 2008: PSICOPATICO E.
1 febbraio 2009: PSICOPATICO E.
1 febbraio 2010: JAY LSD
In occasione di ricorrenze particolari la manifestazione viene riproposta con apposite varianti.
Albo d'oro degli speciali Awards Imperiali:
Decennale dell'Impero (1 febbraio 2010) - Imperiale della storia: PSICOPATICO E.
 

FOLKLORE

Tra i personaggi più famosi del folklore popolare imperiale, vi sono Kaledhe e l'Agente Pogliuso. Entrambi sono personaggi di fantasia presenti soprattutto nell'ambito comico e goliardico della comunità imperiale. Kaledhe è un ragazzo tunisino sodomita, mentre Agente Pogliuso è un poliziotto napoletano. La figura di Kaledhe viene invocata come minaccia scherzosa, così come quella di Agente Pogliuso anche se quest'ultima in riferimento ad azioni considerate non molto legali. Un altro personaggio o modo di dire è "tuo padre", tipica risposta demenziale che viene fatta a chiunque non specifichi chiaramente il soggetto di una frase o ponga domande con il pronome "chi".
Con il tempo vicende e personaggi all'interno della comunità imperiale hanno fatto sì che nell'uso comune si radicassero modi di dire e allo stesso modo citazioni serie o ironiche legate a qualche cittadino o vicissitudine passata: frasi popolari o di uso comune.

RELIGIONE

Lo Stato è aconfessionale, diffusione indicativa dei credo nella popolazione imperiale:
Cristiani cattolici: 51%
Agnostici: 29%
Pagani Greco Romani: 12%
Cristiani evangelici: 6%
Atei: 1%
Altro: 1%


menù


NEWS