Nuovo menù menù


Cerca
in questo sito

sitelevel.com





Copyright ® IMPERO
E' vietata la riproduzione,
anche parziale, delle
pagine contenute in questo sito.
Sito realizzato con Blocco Note
Sito creato l'1 luglio 2000
Privacy Policy






IL PASSATO DEL MOVIMENTO SOCIALE IMPERIALE

Dirigenza di Gianluca Septe
(dal 18 aprile 2006 al 31 luglio 2006)

NOME MOVIMENTO EPURATICO IMPERIALE
SIGLA MEI
SIMBOLO
Lo stemma del MEI raffigura il simbolo della PAX Romana, perché più di tutto rappresenta il clima di pace e pacifica convivenza che il Movimento intende creare.
MOTTO Potenza attraverso l'Unità, Unità attraverso l'Obbedienza, Obbedienza attraverso la Fedeltà.
GIORNALE Vocem Epurationis
PRINCIPI Il MEI (Movimento Epuratico Imperiale) è un movimento Epuratico, cioè che crede nell'epurazione della cittadinanza Imperiale per un corretto e buono sviluppo della società.
Il MEI (Movimento Epuratico Imperiale) è un Movimento che intende garantire la pacifica convivenza della popolazione imperiale, creando una particolare situazione forzata.
Il MEI è un Movimento assolutamente libero, ovvero che non obbliga nessuno a farne parte o ad uscirne. Il MEI crede profondamente nell'epurazione, come maggiore e migliore sistema per garantire la sicurezza e la pacifica convivenza della cittadinanza.
Con il termine Epurazione il Movimento vuole sottolineare come definizione l'azione di emanare provvedimenti e/o pene esemplari a tutti i trasgressori delle leggi imperiali e della libertà dei cittadini, cantore massimo della Micronazione. Il MEI crede anche che alcune libertà (ovvero leggi in concomitanza) debbano essere cancellate e/o modificate per diminuire il tasso di trasgressione e proteggere, quindi, la libertà e la sicurezza dei cittadini imperiali.
ALTRO FILOSOFIA EPURATICA
L'epurazione nel quadro Italiano
Come la pensiamo? Come la pensiamo in merito a?
Quante volte ci viene fatta questa domanda? Ognuno di noi cerca di rispondere osservando il mondo che ci circonda, cogliendo con occhio acuto l'evolversi della società nei suoi aspetti antropologici benigni, ma spesso maligni.
Ma cos'è realmente l'epurazione? Semplice missione per creare, anche con la forza e la rigidità, finalmente un mondo migliore, o flebile strumento per un nuovo regime dittatoriale?
Nessuno puo' dirlo con certezza, ma cosa stabile e che tutto dipende dalla persona che detiene questa giovane idea.
In merito a noi, la pensiamo così:
Tutti non sono mai contenti. Nascono anarchici, perché vogliono che nessuno comandi e tutti siano uguali, ma come si può paragonare un assassino ad un uomo onesto?
Nascono comunisti, perché vogliono che niente sia di nessuno e che tutti vivino in armonia, ma pensate che le discordie umane siano solo di natura economica?
E noi? Come ci chiameranno? I PAX? Gli epuratici?
Poco importa che nome ci affibbieranno, la nostra posizione è ferma e convinta.
A volte penso all'antica Roma, quando non esistevano uccisioni di bambini, rapimenti, violenze carnali, insulti, prepotenze, vite rovinate a causa del bullismo.
Questo era perché il clima di rigidità allora formatosi tendeva a sviluppare una società migliore, nascevano colti e grandi pensatori, e la vita cresceva in modo buono e sano.
Ma ora dove siamo arrivati? Siamo arrivati in uno scenario mondiale in cui si sono persi questi valori e in un Italia repubblicana che tende ad essere una discarica sociale.
Noi crediamo che si sia arrivati ad un punto dove bisogna dire basta. Basta ai politici che sfruttano il potere per scopi personali, ora è momento di pensare alle cose serie ed al fututo della nostra società in crisi.
E l'unico modo per dire basta è usare il metodo buono dell''Epurazione.
Epurare la società significa eliminare, in termini penali e libertari, i soggetti malvagi, criminali, assassini, bullisti e mafiosi d'ogni sorta per permettere la serena convivenza di tutti.
Questa è una corrente di pensiero che mira al totale buonismo, che si deve imporre per limitare e quasi totalmente cancellare la criminalità.
Nessuno può dire che discriminare un brutale omicida sia sbagliato o razzista, perché non ci sono scusanti a tale comportamento.
Ma non basta la polizia?
Non basta, perché le forze dell'ordine, come lo stato, agiscono in casi astratti ed ipotetici, ed a reati reali.
Ma come si può fermare la criminalità arrestando persone, se già i ragazzini di scuola elementare sono impregnati di bullismo?
Il Governo dovrebbe essere Epuratico, estirpare la criminalità tutta di un botto, con la potenza statale.
Esempi di leggi epuratiche sono:
1) Vietare l'immigrazione clandestina, perché al 98% dei casi gli immigrati si danno alla criminalità. Perché alimentare sempre di più la nostra società di male con male aggiuntivo, se non si riesce a contenere quello interno?
2) Punire con pene esemplari anche i reati minori, così da epurare realmete la società, eliminando di gran lunga la criminalità e assicurando la totale libertà e sicurezza del cittadino.
3) Discriminare fortemente le famiglie che improntano la nuova generazione al bullismo, limitando i loro diritti e emarginandoli dalla società.
4) Attuare una forte e solida considerazione sociale da parte dello stato, dividendo e salvaguardando la buona società (esaminando ad personam le caratteristiche famigliari e comportamentali dell''individuo), dalla cattiva società, e emarginare questa, per avere una totale epurazione. Nessuno può dire che esiliare una famiglia a delinquere sia sbagliato.
5) Limitare le libertà in campo giudiziario e rendere le pene molto più restrittive e rigide.
L'epurazione nel quadro della Micronazione Impero
In ambito di Impero, il MEI (Movimento Epuratico Imperiale) vuole espandere l'ideale epuratico anche nel quadro del Micronazionalismo, ovviamente, nei limiti di questa realtà.
Noi pensiamo che Impero, per prosperare, ha bisogno di serietà.
Vogliamo epurare la sua cittadinanza e punire chi non considera Impero come una Micronazione e chi pensa che esso sia un gioco o una baggianata, perché facendo partecipare attivamente questi individui, si porterebbe a scatafascio il tutto.
Emanare provvedimenti e/o pene esemplari a tutti i trasgressori delle leggi imperiali e della libertà dei cittadini in modo tale da epurare la cittadinanza e permettere che i veri interessati possano agile liberamente e senza pericoli di offese o qualunque tipo di attacco alla libertà di pensiero.
I riferimenti all'Italia sono stati fatti perchè, come già detto, l'ideologia di questo partito è nata come mia maturazione personale politica sulla situazione italiana.

Dirigenza di Antonio Stellas
(dal 6 agosto 2006 al 26 agosto 2006)

NOME ALLEANZA IMPERIALE
SIGLA AI
SIMBOLO
 
PRINCIPI Alleanza Imperiale è un movimento fondato sul rispetto delle tradizioni. Tradizioni che vanno tutelate e rispettate in Impero per mantenerne la sua Integrità. Il partito si pone come obiettivo la tutela dei diritti dei cittadini come fondamento indispensabile, ma anche il rispetto delle leggi e dei costumi per fare di noi una gloriosa comunità! Forse nel contesto di impero non avviene come nel contesto delle nazioni territoriali, ma sempre di più si vede che nel mondo non sono premiati i meritevoli, gli intelligenti, coloro che apportano una significativa svolta alla Societò, bensì gli idoli, i furbi, persone che esaltano disvalori o che credono soltanto nel Dio Denaro Ed è Per questo che alleanza imperiale è un partito meritocratico. Qui nella nostra futura gerarchia non ci sarà spazio per favoritismi, noi crediamo che ai ruoli di governo, ai ruoli importanti debbano andare persone che ne sono degne, indifferentemente dal loro partito politico.

Dirigenza di Marco Septe
(dal 4 settembre 2006 al 10 novembre 2009)

NOME MOVIMENTO SOCIALE IMPERIALE
SIGLA MSI
SIMBOLO (1)
 
SIMBOLO (2)
 
SIMBOLO (3)
 
GIORNALE Blog Ufficiale del MSI

Dirigenza di Luca Stellas
(dal 10 novembre 2009 al 5 dicembre 2011)

NOME MOVIMENTO SOCIALE IMPERIALE
SIGLA MSI


menù


NEWS